I teatri della Valmarecchia

Home  /  Uncategorized  /  I teatri della Valmarecchia

On Novembre 30, 2018, Posted by , In Uncategorized, With No Comments

Tra le meraviglie della Valmarecchia, ci sono anche i teatri.

Se il più importante per dimensioni è certamente il teatro Galli di Rimini, risalente al 1857 ma riaperto solo nell’anno 2018, dopo ben 75 anni di inattività, il più stupefacente è certamente il teatro Mariani di Sant’Agata Feltria, tra i più antichi d’Italia, risalente addirittura al 1743.

Altro teatro assolutamente meritevole di una visita è il Vittoria di Pennabilli, ricavato nel 1922-23 all’interno dell’antico Palazzo Fuffi (fine ‘400), utilizzato in precedenza come caserma e come scuola elementare e gravemente lesionato dal terremoto del 29 giugno 1919.

Teatro Vittoria di Pennabilli

 

foto Chiamami Città

Teatro Sociale di Novafeltria, risalente all’inizio del XX secolo, dal gusto spiccatamente liberty.

Teatro Galli di Rimini

Il teatro Galli di Rimini, realizzato su progetto dell’architetto papale Luigi Poletti, fu inaugurato con un’opera originale di Giuseppe Verdi (l’Aroldo) nel 1857.

La sua caratteristica unica è di avere tre ordini di palchi, uno differente dall’altro.

Tale novità architettonica, fu voluta dall’architetto modenese, per evitare che il teatro sembrasse un alveare, con tutti i palchi di piccole dimensioni e uguali tra loro.

Monumentali sono il foyer e le scale.

Sotto il teatro si trova un museo con i resti archeologici rinvenuti durante gli scavi, oltre ad un museo multimediale, dove è possibile assistere alle opere di Giuseppe Verdi attraverso strumenti multimediali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.