Consigli di viaggio (itinerari postati sulla pagina fb Valmarecchia da Scoprire)

Home  /  Itinerari  /  Consigli di viaggio (itinerari postati sulla pagina fb Valmarecchia da Scoprire)

On Aprile 4, 2019, Posted by , In Itinerari, With No Comments

In questa sezione riportiamo le mappe delle escursioni fatte da noi e postate sulla pagina facebook Valmarecchia da scoprire. Grazie a queste dettagliate piantine dell’istituto cartografico adriatico, sarà facile seguire le nostre escursioni nella valle.

1) Escursione alla rocca di Maioletto:

Partendo da Sant’Apollinare di Maiolo, l’escursione non presenta particolari difficoltà: è certamente molto suggestivo, della lunghezza di 2,5 km per una durata di circa 50 minuti.

A Sant’Apollinare si può giungere sia da Novafeltria, oppure scendendo da Pugliano, lasciando l’auto in prossimità della chiesa, e incamminandosi verso la rupe di Maioletto, lungo un facile sentiero tra i calanchi.

#paesaggidavivere #verucchiando #valmarecchia #borghipiùbelliditalia #borghiditalia #ibrghiditaliapiùbelli #noverocche…

Pubblicato da Valmarecchia da scoprire su Lunedì 1 aprile 2019

 

2) Escursione al monte Loggio:

Poter ammirare gli splendidi panorami che ci offre il Monte Loggio è semplice: ci sono diversi sentieri che conducono su pratoni e poi in cima al monte. La nostra escursione può partire da Gattara, da Pian Castellano, da Rofelle e da altri piccoli centri.

E’ facile trovare i sentieri passando dai prati, che nel periodo primaverile ed estivo sono il regno delle chianine. Tutte le volte che ci siamo recati in questi luoghi, siamo partiti da Rofelle, Ca Lupardo, tenendo sempre la sinistra e in circa un’ora e mezza siamo giunti sui prati che dominano la Valmarecchia verso il mare con l’Alpe della Luna alle spalle.

#paesaggidavivere #verucchiando #valmarecchia #borghipiùbelliditalia #borghiditalia #ibrghiditaliapiùbelli #noverocche…

Pubblicato da Valmarecchia da scoprire su Lunedì 25 marzo 2019

3) Escursione alla Giungla dei Castagni:

Per arrivare alla Giungla dei Castagni, è necessario prendere la provinciale 258 “Marecchiese” fino a Ponte Santa Maria Maddalena, quindi girare a destra verso Uffogliano: si sale per alcuni chilometri, si lascia la strada asfaltata, percorrendo una strada bianca sino ad una sbarra, che nel periodo di raccolta delle castagne è chiusa. Si può arrivare anche dalla località di Secchiano, passando dalla località di Cantina.

#paesaggidavivere #verucchiando #valmarecchia #borghipiùbelliditalia #borghiditalia #ibrghiditaliapiùbelli #noverocche…

Pubblicato da Valmarecchia da scoprire su Domenica 17 marzo 2019

4) Escursione al parco interregionale di Sasso Simone e Simoncello

Le escursioni possibili all’interno del parco interregionale di Sasso Simone e Simoncello sono innumerevoli. Il più semplice e probabilmente frequentato, è quello che parte dalla località Cantoniera, che si trova sulla strada che conduce da Carpegna a Pennabilli.

Parcheggiata l’auto nel grande piazzale, si segue il sentiero n. 118 attraverso la splendida cerreta. Dopo poco si dovrà attraversare una strada asfaltata, ma si potrà riprendere il sentiero subito dopo.

Prestata attenzione ai segnali, perchè sarà possibile prendere la deviazione del sentiero 119 b, che attraversa una parte pià selvaggia della cerreta, arrivando proprio ai piedi di Sasso Simone.

Dopo essere stati sul Sasso Simone e avere visto ciò che rimane della cittadella del sole (vi consiglio di passare la croce, e arrivare a vedere il suggestivo strapiombo), potete prendere il sentiero 17, che attraversa la pietraia (ricca di fossili), ai piedi del Sasso.

Il sentiero poi si divarica: da una parte va verso Case Barboni, dall’altra torna verso la Cantoniera, passando proprio sotto il sasso Simoncello.

L’escursione non presenta particolari difficoltà. e dura circa 3 ore e 30 minuti.

#paesaggidavivere #verucchiando #valmarecchia #borghipiùbelliditalia #borghiditalia #ibrghiditaliapiùbelli #noverocche…

Pubblicato da Valmarecchia da scoprire su Domenica 3 marzo 2019

 

5) Escursione da Tausano al Varco Biforca:

percorso di media difficoltà, molto panoramico sul crinale.

Tausano si trova a poco meno di 30 km da Rimini, e ci si arriva svoltando a sinistra poco prima di Ponte Santa Maria Maddalena, oppure sulla strada per San Leo, alcuni chilometri dopo la località di Agenzia, si svolta a destra e si percorre una strada bianca che conduce al paese.

 

#paesaggidavivere #verucchiando #valmarecchia #borghipiùbelliditalia #borghiditalia #ibrghiditaliapiùbelli #noverocche…

Pubblicato da Valmarecchia da scoprire su Lunedì 8 aprile 2019

6) Escursione da Ponte Verucchio a Saiano:

Percorso molto semplice, della lunghezza di circa 4 km. Il tempo di percorrenza è inferiore ad un’ora.

#madonnadisaiano #saiano #verucchiando #valmarecchia #borghipiùbelliditalia# #ibrghiditaliapiùbelli #noverocche…

Pubblicato da Valmarecchia da scoprire su Lunedì 15 aprile 2019

7) Anello Case Nanni-Monte Boaggine-Eremo di Carpegna-Ponte Cappuccini

Percorso molto interessante dal punto di vista naturalistico e storico artistico.

Si inizia dalla frazione di Case Nanni, proseguendo fino all’abitato di Villa (seguire il sentiero 107). Da qui si arriva a ciò che resta del castello di Boaggine (parte di una torre medievale), dal quale si può ammirare uno splendido panorama su Monte Montone, intravedendo la Riviera Romagnola. Successivamente si torna sui propri passi, proseguendo poi fino agli impianti sciistici del Monte Carpegna (seguire il sentiero 106). Qui si può visitare l’interessante chiesa della Madonna del Faggio. Proseguendo, si segue il sentiero 104 per il Trabocchino, e si scende nella splendida faggeta di Pianacquadio (sentiero 104a). Si arriva, successivamente, al paese di Ponte Cappuccini, dove è possibile visitare il convento francescano. Infine si torna a Case Nanni. Il percorso è di circa 15 km, con una dislivello superiore ai 600 metri.

8) La sorgente del Marecchia a Pratieghi

Arrivati a Pratieghi, si lascia la macchina nei pressi del bar Bardeschi e si prosegue lungo la SP 67. Successivamente, seguendo le indicazioni (in via di risistemazione nell’aprile 2022), si va a sinistra della grande quercia, dove si vede una evidente apertura nella vegetazione, quindi si attraversa il fiume che andrà seguito fino ad arrivare alle sorgenti del Marecchia, caratterizzate da una pietra con iscrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.